FOTO NOME (specie  sottospecie  'Forma'  CULTIVAR)                    Descrizione

 

Puschkinia scilloides  nella varietà libanotica, anche 'Alba'

 

La specie è originaria del Medio Oriente. Ella si trova in Turchia e Siria, nel Caucaso e fino in Iraq e Iran.  Si tratta di una bulbosa di piccola statura affine a Chionodoxa e Scilla, ma distinta da questi generi a causa della presenza di una corona costituita da filamenti fusi. Le foglie verdi sono lucide, generalmente due per pianta, e lunghe ca. 10 cm. I 4-8 fiori per stelo fiorale, alto da 10 a 15 cm, sono di colore celeste con una banda centrale più scura su ogni tepalo. La piccola corona centrale, formata dai filamenti, contribuisce in maniera determinante alla bellezza dei fiori stellati che possono raggiungere un diametro di 2,5 cm. In commercio si trova praticamente esclusivamente la varietà libanotica, caratterizzata da fiori leggermente più piccoli della specie tipo. Tale varietà si trova non solo in Libano, ma anche in altre zone della diffusione della specie. A causa della sua notevole rusticità, che la fa sopravvivere anche nelle montagne a quota 3000 m, viene preferita per l'impianto in Europa del Nord, dove viene coltivata diffusamente.

I piccoli bulbi devono essere piantati in autunno alla profondità pari al triplo della loro altezza in un terriccio universale reso molto permeabile con l'aggiunta di sabbia di fiume. I bulbi vengono facilmente danneggiati in suoli pesanti e molto umidi, ma in tutti i substrati permeabili superano l'inverno senza difficoltà.

Le piante possono vivere in pieno sole, ma è preferibile coltivarle in vasi esposti ad un'insolazione parziale. In tali condizioni non temono neanche il freddo intenso, mentre d'estate possono rimanere in vasi annaffiati anche frequentemente. Nella coltivazione in recipienti i bulbi vengono però generalmente dissotterrati, essiccati, conservati in un luogo fresco e ripiantati in autunno. Talvolta Puschkinia scilloides var. libanotica viene commercializzata come Puschkinia libanotica. Esiste anche una forma con tepali bianchi con venature celesti, chiamata 'Alba'.

La Puschkinia viene apprezzata per la bellezza delle sue infiorescenze precoci soprattutto in impianti molto fitti. La fioritura è assai lunga, dalla fine dell'inverno astronomico all'inizio della primavera. La pianta si presta ottimamente ad impianti misti di bulbose di piccola taglia o come pianta di contorno.    

 

                                                                       Verifica disponibilità nel catalogo CAT-IV

_________________________________________________________________________________

 

all'indice                                                                       alla scelta della destinazione

_________________________________________________________________________

 

                                  INTRODUZIONE AL SENTIERO VERDE DEI BULBI                               

___________________________________________________________________________________________

 

                         HOME      CATALOGHI      CONTATTI      MOSTRA DEL NARCISO      LINKS

___________________________________________________________________________________________