FOTO NOME (specie  sottospecie  'Forma'  CULTIVAR)                    Descrizione

 

 

 

 

 

 

 

 

Anemone apennina 'Alba' o 'Albiflora'

                                                                           

In piena terra questa bella piante raggiunge l'altezza di 12-15 cm. I rizomi, scuri e spessi, devono essere piantati in un terriccio ricco e permeabile alla profondità di ca. 5 cm e non eccessivamente fitti (a 10-12 cm l'uno dall'altro) per permettere lo sviluppo del fogliame. Le piante crescono bene a mezzombra e con un sufficiente apporto di umidità per tenere il terriccio umido ma non saturo d'acqua. Queste sono le tipiche condizioni di sottobosco, dove conviene naturalizzarla, perché la pianta non ama essere disturbata. Nel primo anno dopo l'impianto autunnale lo sviluppo non è generalmente ancora molto rigoglioso, ma in seguito si avrà ogni anno molta soddisfazione all'inizio della primavera.                                      

                                                         VERIFICA DISPONIBILITA' NEL CATALOGO IV

__________________________________________________________________

 

Anemone blanda in varietà e forme

 

Queste cultivar sono molto facili in coltivazione e fioriscono bene già nel primo anno dopo l'impianto autunnale. Le piante raggiungono l'altezza di ca. 10-12 cm. I tuberi più o meno sferici, scuri, vanno piantati alla profondità di 4-5 cm alla distanza di 5-8 cm, non ammassandoli dunque eccessivamente per permettere lo sviluppo indisturbato del fogliame. Particolarmente indicato è l'uso in sottobosco per la naturalizzazione. Può essere vantaggioso immergere i tuberi in acqua a temperatura ambiente (tiepida) per 12 ore prima dell'impianto. Questa operazione non è indispensabile in zone ad alta piovosità autunnale, dove dopo la messa a dimora basta effettuata una prima annaffiatura, ma poi bastano le precipitazioni meteoriche a soddisfare le esigenze idriche di queste piante. Solo nelle zone molto fresche queste piante sopportano anche il pieno sole. Le cultivar di Anemone blanda  si prestano bene anche alla coltivazione insieme con bulbose più grandi a fioritura più tardiva. Effetti molto gradevoli si ottengono sia con le singole cultivar che con miscugli.

 

                                                         VERIFICA DISPONIBILITA' NEL CATALOGO IV

__________________________________________________________________

 

Anemone coronaria le cultivar a fiore semplice e doppio (pieno)

 

Le cultivar derivano dall'Anemone coronaria spontanea negli spazi aperti, in campi incolti, in zone a pascolo  non troppo intensivo dell'Europa del Sud. La fioritura avviene in piena primavera ed è più precoce al Sud: ben note sono le fioriture tra le rovine di Efeso nel mese di Marzo. E' possibile regolare il momento della prima fioritura mettendo i tuberi nodosi, di colore marrone, a dimora in vari momenti: per la fioritura a metà primavera già in autunno, per la fine della primavera all'inizio della primavera stessa, in tarda primavera per la fioritura - in posti non eccessivamente caldi - durante l'estate. I tuberi si conservano particolarmente bene e facilmente, ma non devono trovarsi in posti dove possono progressivamente assorbire l'umidità. Questa non sarà magari sufficiente per la germogliazione, ma aumenta il metabolismo nel tubero fino a farlo morire. Al momento dell'impianto tali tuberi invecchiati precocemente ammuffiscono invece di germogliare. Prima della messa a dimora può essere utile sommergere i tuberi in acqua a temperatura ambiente per 12 ore. I tuberi vanno piantati in zone assolate ad una profondità di ca. 6-8 cm, se sono molto grandi anche a 10-12 cm. I tuberi sono di forma irregolare, generalmente appiattiti e con un lato convesso. Questo lato dovrebbe essere piantato verso il basso, ma si può dire che questo non è determinante. I germogli trovano da soli facilmente la loro posizione corretta. La distanza tra i tuberi dipende dalla loro grandezza. E'  opportuno piantarli a 10-15 cm l'uno dall'altro per permettere lo sviluppo del bel fogliame rigoglioso con foglie profondamente dentellate.  L'altezza delle piante può toccare in piena terra  30-35 cm.

A causa della loro provenienza, l'Anemone coronaria e le sue cultivar sono suscettibili al freddo. Infatti il loro fogliame cresce presto dopo l'impianto ed anche brevi eventi di gelo possono danneggiarlo. Generalmente le piante danneggiate si riprendono, ma risultano indebolite e fioriscono tardi.

In commercio si trovano miscugli di cultivar che possono dare molte soddisfazioni. Per creare effetti cromatici programmati, anche in funzione del colore di altre bulbose alte piantate vicino, conviene prendere in considerazione le cultivar a singoli colori. Queste anemoni si prestano alla naturalizzazione in zone aperte, anche in prati, che però non devono essere falciati prima di tre settimane dopo la fioritura.

Tutte le Anemone coronaria sopravvivono bene da anno in anno, ma in zone soggette a gelate è necessario prevedere opportune protezioni, perché le piante lasciate nel terreno spuntano presto in autunno e le foglie sono dunque presenti d'inverno.

 

                                                                                  VERIFICA DISPONIBILITA' NEL CATALOGO IV  ______________________________________________________________________________________

Anemone nemorosa e le sue forme e selezioni

Queste specie e loro forme sono comuni in Europa anche in zone molto fredde, ma non nel Mediterraneo. In Italia la loro coltivazione è possibile rispettando alcune condizioni: totale ombra, terriccio molto ricco, ma perfettamente drenante, umidità costantemente alta. I rizomi vanno piantati alla profondità di ca. 5 cm anche assai fitti. Le piante raggiungono l'altezza di 12-15 cm. Anche durante il periodo estivo è necessario assicurare condizioni di fresco e umidità moderata. in tali condizioni i  rizomi sopravvivono bene anche l'estate italiana e possono dare molte soddisfazioni negli anni. In caso sia impossibile assicurare queste condizioni, è opportuno dissotterrare i rizomi prima dei caldi estivi e conservarli in torba leggermente inumidita in un posto fresco dove non sono presenti spore di funghi che potrebbero causare l'ammuffimento del substrato di conservazione.

                                                                              VERIFICA DISPONIBILITA': NEL CATALOGO IV

 ___________________________________________________________________________________________

Anemone ranunculoides

La specie è comune in Europa anche in zone molto fredde, ma non nel Mediterraneo. Esige un terreno sempre leggermente umido in posizione a mezzombra nelle condizioni italiane, mentre nei luoghi d'origine vegeta bene in pieno sole. Assicurando le suddette condizioni è possibile ottenere affascinanti zone fiorite in primavera, mentre altre bulbose più tipiche per il Mediterraneo non riuscirebbero a sopravvivere all'umidità del suolo durante l'estate. I sottili rizomi vanno piantati alla profondità di ca. 5 cm. Si diffondono rapidamente e non amano essere dissotterrati perché vengono facilmente danneggiati. L'altezza delle piante è generalmente molto variabile. Può raggiungere 15 cm.

                                                                                 VERIFICA DISPONIBILITA': NEL CATALOGO IV

alla pagina delle Anemone da piantare in primavera

__________________________________________________________________________________

                 

                                                                    Anemone blanda BLUE SHADES

                                                                                                                                                           foto J.S.

___________________________________________________________________________________________

 

all'indice                                                                       alla scelta della destinazione

_________________________________________________________________________

 

                                  INTRODUZIONE AL SENTIERO VERDE DEI BULBI

                                HOME      CATALOGHI      CONTATTI      MOSTRA DEL NARCISO      LINKS

___________________________________________________________________________________________